Redazionale

Il C.I.D.M.E.P.A. Italia ha quasi un anno di vita, ma si è sviluppato velocemente ed i vecchi abiti gli vanno stretti. È un antico luogo comune che sottintende lo sviluppo prevedibile ma troppo rapido di una Società.

Sistemata l’eredità non completamente tranquilla dell’Istituto Nazionale Relazioni Umane, siamo finalmente giunti ad un modulo organizzativo e programmatico pressoché perfetto. (Nonostante noi, ci viene da dire).

Questo Notiziario è il prodotto di una esigenza d’informazione, sentita a tutti i livelli, circa la vita della Società in Italia e, per quanti non ne fossero informati, anche nella Germania Federale. Il Metodo di Dinamica Mentale viene infatti distribuito in Italia dal Centro Internazionale di Dinami- ca Mentale e Psicologia Applicata, nella Germania Federale dalla M.D.T. (Mind Development Training) con assistenza tecnica C.I.D.M.E.P.A. (leggi Dott. Tullio Lombardi).

In questo numero e in quelli che seguiranno parleremo di noi, di voi tutti, dei Centri, dei programmi, delle speranze e dei sogni colorati che stanno alla base del nostro impegno, della nostra dedizione e della nostra aspirazione alla massima conoscenza specifica.

Alla domanda che spesso ci viene rivolta: “Ma cos’è il Metodo di Dinamica Mentale?” ci sentiamo imbarazzati e perplessi nel dare una risposta. È come se ci chiedessero: “Cos’è l’Amore?” Non esiste una vera risposta. Ne esistono moltissime e tutte valide ma non sono la risposta alla domanda.

“È un Corso di Sviluppo Personale”. “È un Corso che dimostra ad ognuno le sue reali possibilità”. “È un’esperienza al limite del credibile”, ecc. ecc. Noi pensiamo che il Metodo di Dinamica Mentale sia il prodotto di un atto di fiducia e di amore nell’uomo, da parte di una persona (leggi Marcello Bonazzola) che considera l’Ignoranza, il male peggiore per l’Umanità.

“La prima responsabilità di una persona, egli dice, è di sfruttare al massimo grado tutte le possibilità, fisiche, emozionali, mentali e spirituali che le sono state regalate ‘in principio’. La sua più grande colpa è di non voler apprezzare queste possibilità e di rifiutarle”.

Vorremmo avere molto spazio a disposizione per poter pubblicare le lettere di ringraziamento delle persone che sono state “salvate” , sissignori, non è retorica o presunzione; la corretta applicazione delle Tecniche di Dinamica Mentale ha salvato delle persone: dallo scoraggiamento, dall’impotenza spirituale, da alcune forme di incipiente nevrosi e in qualche caso anche dal suicidio.

Ma soprattutto ha aiutato moltissime persone ad apprezzare, nonostante tutto quella vita che a nessuno è stato dato di scegliere liberamente e che, nella stragrande maggioranza dei casi, è subita passivamente o affrontata con rabbia assurda e inconsapevole.

Una decina di centri sparsi in Italia (già funzionanti o in via di allestimento per quanto riguarda gli uffici) hanno praticamente assorbito tutti i programmi di quest’anno e siamo costretti a confessare che abbiamo disatteso il desiderio di quegli allievi che auspicavano la creazione di un modo per conoscersi meglio, riunirsi, avendo come base l’esperienza fatta in comune ai Seminars di Dinamica Mentale.

mente-amica-redazionale-rilassamento
Esercizio di rilassamento, centro di Vicenza, Giugno 1977

Abbiamo in mente, quanto prima, un Congresso di tutti gli ex che lo desiderino. Scriveteci se ritenete che l’idea sia valida.

Attraverso questo notiziario nel frattempo vi terremo informati al proposito. Il successo che abbiamo raggiunto oltre che alla bontà “del prodotto” distribuito è per buona parte da attribuire all’estremo amore e ai sacrifici dei collaboratori volontari e dei professionisti che dedicano il loro tempo libero a questo programma di amicizia e di fratellanza che vorrebbe vedere attuata consapevolmente l’Utopia dell’amore per l’Umanità.

Troppo difficile? Sicuramente, non facile.

La strada comunque che noi abbiamo scelto passa attraverso la presa di coscienza di se stessi, attraverso l’amore per se stessi, l’addestramento e l’affinamento lento e graduale delle proprie facoltà; da ciò nascerà il rispetto prima e poi la considerazione, la comprensione, l’affetto, l’amore per gli altri. Quanto tempo ci vorrà? Noi ci siamo messi dalla parte di quelli che hanno iniziato; il tempo lo calcolerà chi avrà voglia di perderne a farlo.

La Master Mind del CIDMEPA

Print Friendly, PDF & Email