Un messaggio per gli aspiranti istruttori, gli assistenti, e i responsabili sezione DMB e DMS

Al campo filosofico dell’essere, la tradizione esoterica aggiunge il regno del possibile; le tecniche di Dinamica Mentale, correttamente applicate, sostituiscono alle antinomie dell’esistenza, le armonie dei rapporti e al principio immobile dell’identità, la logica perpetuamente mutevole dell’analogia e la meraviglia creativa delle infinite possibilità.

Non voglio parlarvi di fatti e per tale motivo il linguaggio potrà anche in prima analisi apparirvi ermetico.

Nella pratica non vi si chiede di diventare talmente esperti nell’applicazione delle tecniche da compiacervi soltanto dell’impossibile (nell’ottica della logica tradizionale) e rifiutare il possibile con disprezzo.

Vi si chiede di imparare ad affrontare il probabile di ogni cosa, che a prima vista possa apparire impossibile, superando nel contempoogni schema aprioristico; ad assumere un atteggiamento mentale che vi aiuti ad accettare tranquillamente ogni altro modo di pensare.

Vi si chiede di imparare a combattere e superare le tre grandi malattie: l’ignoranza, la presunzione, il perbenismo. Di imparare a non giudicare per essere disponibili verso l’altro voi che è in ognuno degli altri.

Di imparare a superare il concetto tragico della vita come condanna per essere iniziati al gioioso gioco della Umana commedia. Di intraprendere il cammino verso l’essenziale amore per voi stessi come unico mezzo per superare qualsiasi forma di odio, invidia o gelosia.

Nella pratica questo vi permetterà di addestrarvi ad essere autosufficienti e completi sia che siate soli, sia che dividiate la vostra consapevole autogestione con altri in armonia con voi e di superare ogni forma di sterile narcisismo.

E vi porterà nel tempo a realizzare quell’Autonomia di pensiero e di azione che anche nelle apparenti contraddizioni vi permetterà sempre di essere in pace con la vostra coscienza.

È un augurio che vi faccio di tutto cuore sperando di non dovere più tornare sull’argomento a causa di sciocchi atteggiamenti.

Il cammino non è facile perché, nelle ore dedicate al lavoro, esige lealtà e coraggio; ma se ho deciso di farcela io, non esiste alcun motivo per cui ognuno di voi non possa fare meglio.

Se voi state bene io sto bene.

Il Responsabile della Sezione Addestramento di D.M.
Centro di Bergamo, luglio 1977, Seminar D.M.B.

mente-amica-redazionale-istruzioni
Centro di Bergamo, luglio 1977, Seminar D.M.B.

Allora è vero che, se si vuole, si può ancora sorridere!

Grazie a tutti!

Ma.Bo.

Print Friendly, PDF & Email